Escursioni

Alagua - Giovera

    PREMESSA. Quasi rassegnati alla fine della stagione sci-alpinistica, cerchiamo percorsi senza neve, a quote più basse e su versanti soleggiati. La montagna che domina Pontemaglio e Altoggio offre queste condizioni ed è... Leggi tutto...

Dal Notiziario

Montagna&Dintorni
Immagine

Dal 4 al 21 novembre, nel borgo medioevale e al castello di Vogogna, “Montagna & dintorni” propone eventi per incontrare gli uomini e le montagne del mondo e offre un viaggio nel passato e nel futuro delle Alpi. Giunta alla quinta... Leggi tutto...

 

 

Appuntamenti nella "Sala Incontri"
In libreria PDF 

Contributi di:

Nino Bazzetta de Vemenia
Paolo Cirri
Paolo Crosa Lenz
Luciano Falcini
Francesco Maria Ferrari
Giulio Frangioni
Massimo Gianoglio
Benito Mazzi
Gian Vittorio Moro
Massimo Palazzi
Enrico Rizzi
Giulio Tonelli

 
Presentazione DOMO BORGO MILLENARIO PDF 
Venerdì 26 maggio alle ore 17:45
presso il Teatro Galletti di Domodossola
Presentazione del libro:
DOMO BORGO MILLENARIO di ENRICO RIZZI
 
 
Remigio Biancossi PDF 

In occasione del centenario della nascita, abbiamo pubblicato questo volume, curato da Paolo Crosa Lenz, che ricostruisce, grazie al contributo di amici e studiosi, la figura di Remigio Biancossi restituendone l’alta statura di un intellettuale fino ad oggi poco conosciuto e considerato.

Remigio Biancossi (1917 – 2003) fu tenente e cappellano militare degli Alpini, dopo l’8 settembre fu internato e visse la terribile esperienza dei lager tedeschi; nel dopoguerra fu parroco nelle valli Antrona e Bognanco dove condivise la vita, le fatiche e le speranze dei montanari dell’Ossola. Il “vecchio prete di montagna”, come amava definirsi, scrisse una trentina di libri di poesie e prose nei quali racconta le bellezze della natura alpina e un mondo rurale che stava subendo rapide e laceranti trasformazioni.

Il volume “Remigio Biancossi - Memorie, poesie e scritti sulla Val d’Ossola di un prete di montagna” offre contributi di Luigi Preioni (Il sacerdote), Pier Antonio Ragozza (Il cappellano militare), Gino Frisa (L’amico), Paolo Crosa Lenz (Il poeta) e Michele Marziani (Il pescatore). Il libro propone quindi un’antologia delle sue opere organizzata in sei sezioni: in “montagna” si trova il racconto della fine della civiltà contadina, in “natura” è espresso il sentimento della natura delle Alpi come modello di possibile convivenza tra uomini, animali, piante; in “amici” si incontra la rievocazione di personaggi di cultura e figure popolari ; in “ luoghi” vi è la rievocazione poetica di eventi storici e ambienti di tutta la Val d’Ossola per chiarire come il mondo di Remigio Biancossi andasse oltre la dimensione geografica e sociale della parrocchia; in “guerra” si trova la memoria della deportazione e della Resistenza, la dimensione di testimonianza civile della sua poetica; in “ storie” leggiamo una sintesi di suoi scritti sul folklore dell’Ossola.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 10
 
 
       

 

Joomla Templates by Joomlashack