Escursioni

Alagua - Giovera

    PREMESSA. Quasi rassegnati alla fine della stagione sci-alpinistica, cerchiamo percorsi senza neve, a quote più basse e su versanti soleggiati. La montagna che domina Pontemaglio e Altoggio offre queste condizioni ed è... Leggi tutto...

Dal Notiziario

Montagna&Dintorni
Immagine

Dal 4 al 21 novembre, nel borgo medioevale e al castello di Vogogna, “Montagna & dintorni” propone eventi per incontrare gli uomini e le montagne del mondo e offre un viaggio nel passato e nel futuro delle Alpi. Giunta alla quinta... Leggi tutto...

 

 

Appuntamenti nella "Sala Incontri"
Dal 9 agosto in libreria! PDF 

 

A un secolo e mezzo dall’opera di Enrico Bianchetti, questa Storia dell’Ossola colma un grande vuoto, presentando per la prima volta la storia della valle dalle origini all’età contemporanea: le secolari vicende delle sue genti nell’eterna sfida con un ambiente ostile; il fecondo nodo delle sue vie mercantili, fluviali e montane; la fiera difesa delle sue autonomie; secoli di guerre, dominazioni e calamità naturali; la tenace fatica di un popolo perennemente curvo su di una terra aspra; lo spirito d’intraprendenza dei suoi figli migliori; la sua rustica e nobile vocazione per l’arte e la cultura... Una storia singolare, dispersa in infiniti rivoli e finalmente ricomposta in un racconto completo e avvincente.

 
Ristampa anastatica PDF 

Cronaca del Borgo di Vogogna

 

Gabriele Lossetti-Mandelli (1821 – 1886) fu uomo pienamente risorgimentale che scelse come luogo di vita e di studio Vogogna.

Dopo la laurea in legge a Pavia nel 1845, si stabilisce a Milano dove partecipa alle “cinque giornate” e sposa Elisa Melzi d’Eril. Con il ritorno degli austriaci, lascia Milano e torna a Vogogna dove risiederà fino alla morte, si dedicherà alla famiglia, ai viaggi e alla cura del patrimonio. Fu benefattore e amministratore attento e impegnato: consigliere comunale di Vogogna dal 1849 al 1886, sindaco dal 1863 al 1881; consigliere provinciale pel mandamento di Ornavasso dal 1871 al 1881. Nel 1874 fu nominato socio onorario della Società Storica Lombarda.

Scrisse un’accurata “Cronaca del Borgo di Vogogna dall’anno 1751 al 1885” che fu pubblicata postuma nel 1926 a cura di Alberto Olivieri. La “Cronaca” era inserita in un più vasto progetto per una storia di Vogogna che non vide mai la luce. Il libro, secondo la tradizione delle cronache medioevali e moderne, è organizzato in una introduzione corografica che arriva fino al 1848 e sette “libri” che cadenzano il percorso espositivo dal ruolo del borgo come capoluogo dell’Ossola Inferiore sotto il Regno di Sardegna alla decadenza di questo ruolo nel Regno d’Italia. Una preziosa e dettagliata appendice con le “Genealogie Vogognesi” arricchisce e conclude il lavoro.

Il poderoso volume (438 pp.) era inaccessibile agli studiosi e circolava solo negli ambienti dei bibliofili antiquari. Oggi l’iniziativa dell’editore Grossi di Domodossola di una tiratura limitata in ristampa anastatica ne permette l’accesso sia agli storici che ai culturi di storia ossolana

 
Ristampa anastatica PDF 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 5 di 10
 
 
       

 

Joomla Templates by Joomlashack